Quali sono i sintomi della parodontite e perché è bene curarla

sintomi parondotite_Clinica Dentale Corese

Riconoscere i sintomi della parodontite per salvare i denti

La parodontite è una patologia ancora poco nota, anche se in realtà è più diffusa di quanto non si creda. Si stima che sia la sesta malattia più diffusa nel mondo e, nella sua forma più grave, è la principale causa di perdita dei denti nell’adulto. Pertanto, è importante saper riconoscere i sintomi della parodontite dato che diventano cronici e possono sfociare in patologie ancora più gravi. Vediamo insieme come fare.

Cause e rimedi alla parodontite

Nello specifico, i tessuti nei quali la parodontite si estende lentamente sono: gengiva, legamento parodontale, cemento radicolare e osso alveolare. In essi i microrganismi non rimossi per tempo, corrodono gradualmente, giorno dopo giorno. Per riconoscerla, ti diamo delle indicazioni sui sintomi della parodontite:

 – Sanguinamento delle gengive

Diventano ipersensibili, rosse e al semplice contatto dello spazzolino provocano dolore o fastidio.

 – Abbassamento delle gengive e il fenomeno dei denti più “lunghi”

La recessione gengivale è una delle situazioni più comuni e consiste nella gengiva che arretra verso la radice, lasciando così il dente esposto a maggiori infiammazioni e sensibilità. Inoltre ne deriva anche un disagio estetico, per via dei denti scoperti e quindi più “lunghi”.

 – Ipersensibilità gengivale e dentale agli sbalzi di temperatura

Provi fastidi al contatto con cibi o bevande troppo caldi o freddi.

 – Mobilità dei denti

Dato anche dal maggiore spazio tra i denti e l’allentamento dalla gengiva.

 – Alitosi

Se espirando noti un alito cattivo

 – Perdita dei denti

Dopo aver trascurato uno o più dei precedenti sintomi, negli stadi avanzati si rischia la perdita dei denti.

Non sono queste le uniche situazioni che fanno presagire la parodontite ma abbiamo notato la tendenza dei pazienti ad attribuirle ad altre patologie di lieve entità come afte o accumulo di carie.

Prevenire è meglio che curare!

Dato che le cause della piorrea risiedono principalmente nella scarsa igiene orale, è necessario prendersi cura quotidianamente dei propri denti. Infatti, curare la parodontite appena formata, significa risparmiare tempo, denaro e notevoli fastidi.

Come prevenirla? Sia gli adulti che i più piccoli dovranno sempre spazzolare bene i denti almeno due volte al giorno ed utilizzare il filo interdentale, senza forzare con troppa energia.Anche un’alimentazione povera di zuccheri eviterà l’accumulo di batteri e quindi tartaro tra i denti e nelle tasche parodontali.

Prevenzione significa purevisite periodiche dal dentista, anche in mancanza di fastidi e disturbi, ma semplicemente per controlli e pulizia. L’occhio esperto del professionista sarà in grado di notare eventuali anomalie e grazie agli strumenti a disposizione, riescono a rimuovere depositi e placca pericolosi per la piorrea.

Sintomi della parodontite: perché è importante andare da un esperto

La poca informazione dei pazienti, unita alla difficoltà nel riconoscerne i sintomi della parodontite, possono portare ad una cura tardiva. Solo un medico dentista specializzato può aiutarti ad individuarla precocemente e con certezza. Recandoti nella Clinica Centale Corese con questi sintomi, la diagnosi della malattia verrà effettuata da un team di esperti, che utilizzeranno diverse tecnologie, come:

– test microbiologico. Valuta la percentuale di batteri presenti nel cavo orale.

– test enzimatico. Grazie alla tecnologia, si va ad analizzare l’enzima aMMP-8 e lo stato dell’infiammazione del parodonto.

– test di rischio di malattia parodontale. Misura la predisposizione del soggetto rispetto la parodontite.

Ricorda che la prevenzione è sempre la migliore soluzione!

Contattaci per avere maggiori informazioni!

 

Did you like this? Share it!