Igiene orale quotidiana: i nostri consigli per una prevenzione dentale

igiene orale quotidiana_Clinica Dentale Corese

La cassetta dei tuoi attrezzi per prevenire carie e tartaro con l’igiene orale

Prevenire è meglio che curareil famoso spot del ’98 della Mentadent non sbagliava parlando di dentifricio ed igiene orale quotidiana, per scongiurare carie e tartaro.Sebbene le regole da seguire per avere una bocca pulita e sana siano immutate, vogliamo raccontare nel dettaglio quanto le scelte di tutti i giorni possano fare la differenza.I principali strumenti a disposizione (a casa) per mantenere denti e gengive sane sono:

– Tipo di spazzolino e corrette tecniche di pulizia

– Dentifricio

– Filo interdentale

– Colluttorio

– Pulisci lingua

Scopriamo insieme nello specifico cosa e come utilizzare questi strumenti.

Tipo di spazzolino e corrette tecniche di pulizia

Per quanto riguarda i tipi di spazzolino e le corrette tecniche di pulizia dei denti da tenete, per una corretta igiene orale

– Il nostro consiglio è di evitare spazzolini con setole troppo spesse o frastagliate (come quelli naturali) che rischiano di irritare le gengive o di non arrivare in profondità negli spazi più angusti. Ricordati poi di sostituirlo ogni due mesi o anche prima, se noti le setole piegate o usurate.Per chi ha poca dimestichezza, anche lo spazzolino elettrico è un buon rimedio.

– Dentifricio. Va bene usare il dentifricio ma non tutti lo utilizzano correttamente: sappi che la formula minima necessaria è la mattina dopo aver fatto colazione e prima di andare a dormire. Non darai così modo ai batteri di annidarsi e “fare festa” nella tua bocca per troppe ore.

– Tecniche di pulizia. Pulire sia l’arcata esterna che interna (spesso tralasciata) e mai esagerare con l’energia, provocando arrossamenti inutili.Il movimento che dovrai seguire con lo spazzolino sarà sempre dall’alto verso il basso e con lo spazzolino leggermente inclinato (45°).

Dentifricio

Utile per un’azione detergente, rinfrescante e una corretta igiene orale, il dentifricio che puoi acquistare nei supermercati ha mille utilizzi e finalità. Vediamo i principali:

– Dentifricio al fluoro: è il più diffuso e aiuta a combattere la carie grazie l’azione antibatterica del fluoro.

– Dentifricio anti tartaro e antiplacca: la combinazione chimica presente, ostacola l’accumulo di tartaro e placca.

– Dentifricio per denti sensibili: per combattere l’effetto “scossa” sui denti, quando ingerisci sostanze troppo calde o fredde. In tal caso però ti consigliamo una visita di controllo dal dentista.

– Dentifricio per sbiancamento dei denti: per ripulire il dente dalla patina gialla che normalmente si forma sopra il dente.

Filo interdentale

Statisticamente meno utilizzato, il filo interdentale è invece formidabile per una corretta igiene orale, perché rimuove accumuli di cibo e quindi batteri in punti inaccessibili per lo spazzolino. Spesso sono proprio questi residui, non rimossi per troppo tempo, la causa di malattie anche più importanti come la piorrea alveolare. Preso alle due estremità, deve essere fatto scendere strofinando tra un dente e l’altro fino alla gengiva. Al termine dell’operazione sui denti, dovrai poi risciacquare la bocca.

Colluttorio

Più o meno alcolico e quindi difficile da trattenere in bocca per gli sciacqui, il colluttorio è uno strumento aggiuntivo dall’azione protettiva e rinfrescante.

Pulisci lingua

Responsabili dell’alitosi, i batteri che restano intrappolati sul dorso della lingua possono essere rimossi manualmente con il pulisci lingua.Basterà strofinare per pochi istanti avanti e indietro sulla superficie della lingua, possibilmente fino la parte più in profondità per garantire una corretta igiene orale.

A chi rivolgersi per una corretta igiene dentale?

L’igiene orale è uno dei principali mezzi di prevenzione per la nostra salute. Questi sono i principali strumenti a tua disposizione per mantenere un cavo orale sano e quindi anche un alito fresco. Buone abitudini alimentari e periodiche visite di pulizia dentale ti renderanno praticamente inattaccabile da carie e tartaro.

Tuttavia, l’igiene orale domestica per quanto eseguita in modo meticoloso, non è sufficiente a garantire una totale rimozione della placca batterica dalla superficie dei denti o di prevenire la formazione del tartaro. Per questo è sempre bene rivolgersi ai professionisti del settore: contatta la Clinica Dentale Corese per avere maggiori informazioni e per eseguire una corretta igiene orale!

 

Did you like this? Share it!