Costo dell’apparecchio per i denti: ecco da cosa dipende

costo apparecchio dei denti ecco da cosa dipende

Quali sono le voci di costo per gli apparecchi dentali?

Spesso si generalizza sui costi degli apparecchi per i denti; quando in realtà sono molti i fattori che determinano notevoli differenze.

Iniziamo ad analizzare quali sono le principali voci di costo:

  • L’apparecchio in sé

Il dentista può consigliare diverse tipologie, in base a considerazioni  funzionali (la correzione del problema  ortodontico) ed estetiche.

Esistono apparecchi:  fissi, mobili, linguali (interni) e mascherine trasparenti Invisalign.

  • Durata del trattamento ortodontico

Si fa riferimento a tutto il lavoro di diagnosi, programmazione e controllo durante l’intera terapia  che può variare da mesi a diversi anni.

In altre parole il dentista deve valutare il problema di disallineamento o malocclusione dentale e trovare la migliore soluzione per risolverlo.

Una volta installato l’apparecchio, sono necessarie visite di controllo periodiche, solitamente ogni 6 mesi. In tal modo lo specialista può controllare il corretto funzionamento della terapia.

  • La gravità del problema

  • L’età del paziente

Nei bambini la dentatura non è totalmente formata e nei soggetti giovani è comunque più facile plasmarla.

  • Materiale utilizzato

In alcuni casi la scelta del materiale è a discrezione del paziente. Ad esempio la ceramica meno evidente, comporta una spesa mediamente maggiore.

Il costo dell’apparecchio fisso

Riconoscibile dai  tipici attacchi metallici (o brackets) il classico apparecchio fisso ha un costo che si aggira intorno ai 300€ circa (per l’intera bocca).

Il trattamento completo delle visite, varia dai 2.000€ ai 4.000€ in base alla durata; nei casi complessi si può arrivare anche a 30 mesi.

Il paziente può decidere se richiedere la variante in ceramica, più elegante ma più costosa.

L’apparecchio fisso, seppur di ceramica resta il più evidente e spesso provoca piccole lesioni e abrasioni interne per via dello sfregamento.

Si tratta quindi di un dispositivo funzionale al miglioramento della posizione dei denti, che tuttavia non considera il lato estetico.

costo apparecchio dei denti ecco da cosa dipende_Clinica Dentale Corese

Il costo dell’apparecchio invisibile fisso linguale (con e senza attacchi)

Se il dispositivo prevede gli attacchi metallici, questi vengono incollati nella superficie linguale dei denti, quindi la parte interna.

È un trattamento ortodontico meno visibile di quello classico e richiede l’utilizzo di strumentazione adeguata in grado di progettare modelli di attacchi personalizzati.

I costi per l’apparecchio linguale con attacchi si aggirano intorno a 2.000€ nei casi più semplici (durata trattamento 5-6 mesi) fino a 8.000€ circa per quelli più complessi (24-30 mesi).

Diversamente, per quello linguale senza attacchi è prevista l’adesione di sottili fili ortodontici nella parte interna dei denti.

In tal caso il costo prevede l’acquisto dei fili ortodontici (50€ circa una confezione) e il composito (60€ circa); che verranno utilizzati in maggiore quantità nei casi clinici più complicati.

La correzione della dentatura avviene posizionando e tirando accuratamente i fili, per cui richiede un procedimento più complicato e maggiori costi.

Mediamente, per il dispositivo linguale senza attacchi sono richiesti 3.000€ nei casi più semplici (5-6 mesi) e fino a 9.000 per i casi più difficili (30 mesi).

Apparecchio trasparente Invisalign

Attraverso le mascherine trasparenti mobili, l’apparecchio Invisalign risolve sia il problema funzionale che quello estetico.

Grazie all’ortodonzia invisibile vengono infatti risolti casi di disallineamento o mal occlusioni seppur complicate, senza dare nell’occhio.

Nei casi più semplici si può risolvere il problema in 8-10 mesi, con costi che si aggirano intorno ai 2.000€ circa.

Per i casi più complessi, in cui la terapia richiede fino a 24 mesi e oltre, il costo oscilla tra i 4.500€ a 6.000€.

Da tenere presente che…

Quelle indicate  sono cifre approssimative, utili per dare un’idea sui prezzi di mercato.

Vanno quindi lette in base a quella che è la serietà e professionalità della clinica specializzata a cui ci si rivolge oltre all’importanza primaria di risolvere quanto prima un problema ai denti.

Abbiamo infatti spesso riscontrato casi in cui l’iniziale scelta di risparmio se non addirittura la non curanza rispetto al problema, è sfociata poi  in patologie o problemi più impegnativi da risolvere.

In caso di dubbi o segnali di insofferenza dei denti è sempre bene rivolgersi a degli specialisti in grado di risolvere seriamente e definitivamente il problema.

Spese dentistiche detraibili

Vale la pena ricordare che al momento della dichiarazione dei redditi  è possibile usufruire di detrazioni fiscali anche per quanto riguarda  il costo dell’apparecchio ortodontico e le spese dell’operazione.

Ti consigliamo quindi di conservare gli scontrini e le ricevute che documentano le spese effettuate.

Sicuramente è un’ottima notizia ma ricordiamo di non scegliere il benessere dei nostri denti sulla base di tali agevolazioni.

Did you like this? Share it!