Cos’è la parodontite e come curarla definitivamente

cosa è la parodontite e come curarla definitivamente

Cosa è la parodontite e quali sono le terapie più efficaci?

La parodontite, cioè la l’infiammazione delle gengive e degli apparati a sostegno del dente, è una patologia non proprio semplice da debellare ma è possibile farlo e la tecnologia moderna ci viene in aiuto.

Innanzitutto facciamo chiarezza: cosa è la parodontite?

Come anticipato, si tratta di un’infiammazione progressiva che colpisce le gengive, osso e legamenti parodontali e se non curata in tempo può portare alla perdita del dente.

Solitamente i primi ad essere colpiti sono i molari e gli incisivi.

Le cause possono essere molteplici ma è la scarsa igiene orale il principale fattore di rischio (altri elementi quali disturbi ormonali o predisposizioni genetiche sono possibili ma con meno rilevanza).

In altri termini, la placca che si accumula sul dente diventa tartaro che a sua volta, se non si corre ai ripari dal dentista, va a riempire le tasche parodontali arrivando fino all’osso.

Giunti a questo stadio avanzato, si assiste a dolorosi ascessi ed infine all’indebolimento dei tessuti, col rischio della caduta del dente.

Da qui l’importanza della prevenzione grazie ad una pulizia orale quotidiana e periodiche visite di igiene professionale presso in dentista di fiducia (consigliabile ogni sei mesi circa).

Non tutte le parodontiti sono uguali, esistono diverse tipologie:

  • Aggressiva

    (si presenta nel periodo adolescenziale)

  • Cronica

    (si sviluppa con maggiore insistenza da adulti)

  • Ulcero necrotica

    (più rara e si presenta appunto sotto forma di ulcere delle gengive)

Nonostante le premesse non incoraggianti, è bene sapere che questa infezione è curabile e ad oggi è possibile farlo anche senza dolorosi interventi chirurgici.

Quali sono le terapie più efficaci per curare la parodontite?

Conosciuta anche piorrea, la parodontite veniva associata alla perdita dei denti e operazioni chirurgiche invasive.

La terapia tradizionale prevedeva infatti lo scollamento delle gengive tramite bisturi e successiva pulizia dei tessuti.

Ad oggi gli interventi sui lembi e gli innesti dei tessuti (interventi di plastica paradentale) sono spesso sostituiti da terapie laser o biologiche, entrambe efficaci e indolori.

cosa è la parodontite e come curarla definitivamente_Clinica Dentale Corese

La terapia laser

Lo specialista grazie a microscopi odontoiatrici interviene con precisione nelle radici malate, con un’azione rapida e indolore.

Il laser favorisce inoltre la rigenerazione dell’osso e assicura un’azione antibatterica.

Senza anestesia e dolori post operazione, si arresta così definitivamente il problema piorrea.

La terapia biologicamente guidata

È un metodo altrettanto efficace e non invasivo per curare la piorrea.

Prima di iniziare il trattamento vero e proprio, sono indispensabili dei rapidi test bio-molecolari.

Grazie a questi esami, l’odontoiatra può conoscere il dna dei microbi e preparare un trattamento mirato per eliminarli.

Dopodiché si procede con ablazioni di tartaro, cioè la rimozione meccanica di quest’ultimo, seguite da eventuali sedute di laser o antibiotiche.

Il risultato finale sarà un sorriso sano e l’annullamento completo dell’infezione, data l’azione batterica mirata.

Anche nella la terapia biologica si favorisce la rigenerazione dei tessuti paradontali (osso e legamenti).

Si tratta di tecnologie sofisticate e preparazione professionale ad alti livelli, per cui è bene rivolgersi a cliniche specializzate; presso Clinica Dentale Corese puoi richiedere maggiori informazioni e prenotare una visita.

 

Did you like this? Share it!