A cosa servono gli impianti dentali in titanio

a cosa servono gli impianti dentali in titanio

Sostituire un dente mancante in sicurezza grazie agli impianti dentali in titanio

Hai subito l’asportazione di uno o più denti e vorresti riempire lo spazio creato con gli impianti dentali in titanio? In realtà, gli impianti dentali permettono di riempire gli spazi vuoti che possono crearsi anche a seguito di perdita o mancanza di denti a causa di:

  • età avanzata
  • eventi traumatici che hanno fratturato dente e radice
  • carie in stato avanzato
  • grave ascesso dentale
  • parodontite

In cosa consiste l’impianto dentale in titanio?

L’impianto dentale è una protesi fissa che sostituisce uno o più denti, collegando le protesi dentali direttamente all’osso mascellare o mandibolare.In altre parole si riproduce il dente, attraverso tre componenti:

  • la vite. Sostituisce la radice mancante e viene inserita direttamente nell’osso della mandibola o della mascella. Garantisce la stabilità del dispositivo e grazie al titanio, anche la piena compatibilità del materiale con i tessuti.
  • l’abutment. È l’elemento che unisce la vite con la protesi (il dente artificiale). In alcuni casi l’abutment fa parte della vite (costituiscono un unico elemento) anche se questo rende eventuali operazioni di riparazione meno agevoli.
  • la protesi dentaria. È il dente artificiale vero e proprio che il dentista renderà esteticamente bello ma omogeneo rispetto agli altri denti (forma e colore dello smalto).

A cosa servono gli impianti dentali in titanio?

Abbiamo già elencato alcune patologie o condizioni che possono portare alla scelta di un impianto dentale ma in concreto, la protesi fissa può risolvere situazioni:

  • la compromissione della funzione masticatoria. Non si tratta solo di un fattore estetico, ma sono presenti difficoltà nel masticare i cibi.
  • la compromissione della funzione fonetica. Sappiamo bene che i denti influenzano anche la nostra capacità di parlare.
  • il fattore estetico. Specialmente se parliamo della perdita di più denti e non troppo nascosti. È un importante fattore psicologico e sociale, recuperare la sicurezza in sé stessi e il piacere di stare con gli altri.
  • la salute del cavo orale. Bisogna evitare che lo spazio vuoto possa alterare l’equilibrio con gli altri denti.

Presso la Clinica Dentale Corese prima di procedere all’intervento vero e proprio, verifichiamo la qualità dell’osso del paziente con le dovute radiografie ed eventualmente anche TAC. In base alla salute e stabilità dell’osso del paziente, l’esperienza del professionista gioca un ruolo fondamentale per stabilire la migliore soluzione praticabile.

Perché scegliere un impianto dentale in titanio?

La scelta degli impianti dentali in titanio ricade quasi sempre su questo materiale, che risulta il migliore per le sue numerose qualità, in primis l’alta biocompatibilità.

Ciò significa che il titanio si integra perfettamente con l’osso e gli altri tessuti e non vi è il rischio di perdita di particelle. Gli impianti moderni si basano infatti sull’osteogenerazione, ossia il processo biologico di fusione tra osso e le superfici di altri materiali, tra cui il titanio.

Questo prezioso materiale offre inoltre la resistenza per la protesi ma garantisce al tempo stesso leggerezza (45% in meno dell’acciaio).Le ricerche in questo ambito stanno puntando a nuovi materiali ma finora, nessun altro prodotto (come le ceramiche o la nuova zirconia) riesce a garantire le stesse prestazioni.

In ultimo, la durata di questi dispositivi può arrivare anche a 15 anni, ovviamente con le dovute attenzioni nella pulizia dell’impianto.

 

 

Did you like this? Share it!